In campo la ricerca OGM

Futuragra, l’associazione di agricoltori favorevoli alle biotecnologie, si prepara a una due giorni dedicata alla prima coltivazione legale di OGM in Italia.

Domani, 11 ottobre alle ore 11 in Via Roma a Vivaro (PN), insieme a Tommaso Maggiore e a Roberto Defez, verranno presentati i risultati delle ricerche condotte sui campi coltivati con OGM in Italia, che sono stati usati a tutti gli effetti come campi sperimentali.

Sabato 12 ottobre alle ore 10, sempre in Via Roma, ci sarà invece la prima trebbiatura di mais OGM italiano che dovrà seguire gli ordini imposti dalla Regione. Futuragra fa sapere che seguirà rinfresco con porchetta OGM.

Questi 2 eventi vengono dopo il primo riconoscimento ufficiale della liceità della coltivazione di OGM in Italia da parte di un organo dello Stato. Nella lettera con cui il Friuli, il 23 settembre scorso, ha imposto le modalità di raccolta si legge infatti:

La messa in coltura di varietà di mais iscritto nel catalogo comune europeo è da considerarsi libera.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito di Futuragra.

Commenti

commento/i