Perché è importante la #ScienceMarchIT

Oggi parteciperò in qualità di Presidente ANBI alla #ScienceMarchIT che si terrà a Milano. Potrà sembrare un appuntamento eccentrico e di scarsa utilità, ma così non è. Per tentare di spiegare il perché, vorrei riprendere alcuni stralci di quel che, tra organizzatori, ci siamo detti e che poi abbiamo condensato in un comunicato stampa che troverete integralmente in calce. In particolare vorrei sottolineare 3 concetti che personalmente ritengo fondamentali: Una scienza sana e libera è un diritto e il pilastro fondamentale per la libertà e la prosperità. Ogniqualvolta si è provato a piegare la scienza (e la realtà)...

Un augurio (amaro) a...

A nome del Consiglio Direttivo dell’Associazione Nazionale Biotecnologi Italiani e della redazione di Prometeus desidero augurare buon lavoro alla Prof.ssa Ilaria Capua per il suo nuovo incarico da Direttrice del Center of Excellence in One Health Research dell’Università della...

Stati Generali della...

Forse è la volta buona, sembra si faccia sul serio. Questo è il pensiero che mi è sembrato prevalere tra i partecipanti agli Stati Generali della Ricerca Sanitaria, una lunga due giorni ricca di spunti e di nuove speranze concrete per la ricerca biomedica, che è parsa davvero come qualcosa...

Human Technolopole: un sogno oggi o un incubo doma...

Ci siamo, almeno sulla carta. Prende forma, tramite slide powerpoint, lo “Human Technopole Italy 2040″ il progetto per il nuovo polo di ricerca dopo Expo Milano 2015 presentato ufficialmente ieri. Seguendo la diretta su Twitter, ho avuto inizialmente un attimo di sconforto quando, dopo la presentazione di Cingolani, ho sentito Renzi dire che “il post-expo è un progetto petaloso”, con conseguenti battute e dita in gola sia da parte dei partecipanti che degli osservatori. Che l’equazione Expo=polemiche non sia una novità è chiaro a tutti, così com’è altrettanto chiaro che vale pure l’equazione post-expo=polemiche, e...

A lezione da Infascelli. Con che credibilità (e voglia)? Feb20

A lezione da Infasce...

Andreste a lezione di cucina da uno chef che ha fatto carriera usando ingredienti adulterati? Accettereste che fosse lui a valutare la vostre capacità culinarie? Probabilmente no. Eppure gli studenti di veterinaria della Federico II di Napoli si trovano in una situazione non molto diversa. Un...

Abbiamo gli anticorpi giusti per difenderci da chi manipola la scienza? Feb14

Abbiamo gli anticorpi giusti per difenderci da chi...

Sebbene la rubrica si chiami “2 parole“, questa volta dovrò spenderne qualcuna in più perché la vicenda di Federico Infascelli e dei suoi dati manipolati sugli OGM si fa, di giorno in giorno, più sconcertante. Da quanto si è man mano appreso, il copia, incolla, taglia e cuci, che inizialmente si poteva scambiare per semplice faciloneria, si è rivelato essere piuttosto una prassi consolidata per il gruppo di ricerca napoletano che, nell’ultimo decennio, ne ha fatto largo uso, come se il suo fine non fosse quello di verificare, ma di dimostrare, ad ogni costo, una pericolosità degli OGM. Stando a quanto è trapelato...

Se Infascelli fosse Professore all’estero?

Qua in Danimarca, quando si parla di frode scientifica, viene in mente subito il caso di Milena Penkowa: una famosa neuroscienziata che è stata condannata per aver falsificato numerosi lavori, dalla tesi di dottorato a 15 dei 79 lavori posti sotto esame. La Penkowa è stata messa sotto procedimento per la revoca del titolo di dottorato, e ha perso il proprio posto da Professore all’Università di Copenhagen oltre ad essere stata condannata con la condizionale da un tribunale. La risposta al titolo di questo articolo potrebbe essere già questa. Il caso Infascelli, che ha il merito di aver portato per l’ennesima volta la ricerca...

Test sugli animali ancora indispensabili? Si. Dife...

In un articolo pubblicato su La Repubblica ieri 9 Febbraio 2016, la Sen. Cattaneo ha ricordato che “Senza la sperimentazione animale non avremmo quasi nessuna delle conoscenze sul funzionamento di tessuti e organi, né sarebbe stato possibile sviluppare terapie di prevenzione o trattamenti per i malati. La sperimentazione animale resta necessaria per decine di migliaia di ricerche.” Per quanto tutti gli addetti ai lavori comprendano e condividano tale affermazione, sembra che il movimento animalista talvolta dia una descrizione dei ricercatori essenzialmente come “sadici” ed “ignoranti”. “Sadici” perché, secondo loro, si...

ANBI su il Corriere: le biotech si sperimentino an...

L’ANBI interviene nel dibattito che si è aperto sulle pagine del Corriere con gli interventi di Paolo Mieli e Maurizio Martina. Oggi il quotidiano ospita la lettera di Daniele Colombo, Presidente dell’Associazione Nazionale Biotecnologi Italiani.   Gentile Direttore, le scrivo per aggiungere la voce dei biotecnologi italiani all’interessante, e speriamo anche utile, dibattito che si è aperto attorno agli OGM con gli interventi di Paolo Mieli e del Ministro Maurizio Martina sulle pagine del suo giornale. Come Associazione di professionisti del settore, non possiamo che sottoscrivere quanto rilevato da Mieli,...

La Gran Bretagna alla guida della Medicina di Prec...

È il Festival of Genomics di Londra a dare la misura di quanto molti paesi stiano facendo passi da gigante per portare le ultime tecnologie e scoperte della Genomica nella pratica clinica di tutti i giorni. Non è un caso che sia a Londra, in Gran Bretagna che ha creato il progetto “Genomics England” come parte integrante di una rivoluzione del Sistema Sanitario Nazionale. Il Ministro per le Scienze della Vita, George Freeman, ha dichiarato “Il giorno in cui apriremo lo Champagne sarà il giorno in cui un nostro paziente, attraverso una corsia accelerata, sarà il primo al mondo a ricevere una terapia personalizzata...