A lezione da Infascelli. Con che credibilità (e voglia)? Feb20

A lezione da Infasce...

Andreste a lezione di cucina da uno chef che ha fatto carriera usando ingredienti adulterati? Accettereste che fosse lui a valutare la vostre capacità culinarie? Probabilmente no. Eppure gli studenti di veterinaria della Federico II di Napoli si trovano in una situazione non molto diversa. Un...

Golden Rice: troppo tempo perso, troppa sofferenza inutile Jan28

Golden Rice: troppo tempo perso, troppa sofferenza...

Oggi Prometeus ospita un’intervento di Piero Morandini, ricercatore dell’Università di Milano, che ha collaborato all’organizzazione dell’evento in favore del Golden Rice che si è svolto ieri a Roma.   Prima di iniziare a leggere, vi prego, fidatevi, e prendete nota dell’ora. La carenza di vitamina A è la principale causa di morte a livello globale, superiore anche all’AIDS, con circa 2 milioni di vittime ogni anno, vale a dire circa 6000 al giorno o, se preferite 4 al minuto. Quando sarete arrivati al fondo dell’articolo saranno morte una decina di persone e più di un paio avranno perso la vista. Una...

Il caso Simonsen e la responsabilità di chi divulga la scienza Jan15

Il caso Simonsen e la responsabilità di chi divulg...

Prometeus ospita la replica di Paolo Bianchi all’articolo di Federico Baglioni sul caso Simonsen e apparso anche su Scientificast.it. Molti di voi avranno sicuramente sentito parlare della vicenda di Caterina Simonsen: la ragazza affetta da 4 malattie rare che ha consciamente utilizzato la propria immagine per mandare un messaggio sull’importanza della sperimentazione animale.  Caterina ha fatto una scelta legittima e personale che, tuttavia, non abbiamo condiviso sin dal primo giorno. 
Come Scientificast abbiamo deciso di non dare spazio alla vicenda… fino ad oggi. Lascio stare i tratti assurdi della vicenda, metto da...

Il mito del seme fatto in casa – lo sbatti Nov12

Il mito del seme fatto in casa – lo sbatti

È molto diffusa l’idea che l’agricoltura moderna serva solo ad arricchire i grandi gruppi multinazionali e che, in fondo, si possa fare a meno delle sue innovazioni (chimica, genetica, agroindustria) senza particolari problemi. Uno dei miti più radicati tra chi sogna un ritorno a un’agricoltura pre-industriale è senza dubbio quello del seme fatto in casa. Per dare un’idea di cosa significhi realmente farsi il seme in casa, Prometeus ospita un’analisi apparsa sul blog Biotecnologie: Basta Bugie! il 10 maggio 2010. La prima parte che proponiamo oggi è dedicata alle difficoltà pratiche di questa...

How politics go wrong Nov04

How politics go wrong

L’articolo “How Science Goes Wrong” dell’Economist ha suscitato non poco dibattito anche in Italia. La provocazione è di quelle importanti, per questo Prometeus ha deciso di ospitare una riflessione di Giordano Masini, caporedattore di Strade, nonché imprenditore agricolo e blogger molto attento ai temi economici, di politica agricola oltre che scientifici. Mi piace pensare però che tutti noi, come ricercatori o comunque persone (appassionate) di scienza, si abbia almeno un paio di idee in merito. Idee che vi invito a condividere. Noi, dopotutto, siamo qui anche per questo. @DNAyx   Anna Meldolesi, nel...

Buone pratiche di bocciatura Sep16

Buone pratiche di bocciatura

Ora in tutta la storia Stamina abbiamo un punto fermo. Gli esperti che hanno valutato i protocolli li hanno trovati totalmente inadeguati. La polemica però è destinata a non placarsi. Uno degli elementi su cui i fautori del Metodo Vannoni stanno, già da tempo, costruendo una linea di difesa è la richiesta da parte del Ministero di adattare il protocollo alle GMP. Va in questa direzione anche la recente dichiarazione di Marino Andolina, vice-presidente di Stamina, che sostiene ad esempio:   Stamina é stata costretta a semplificare la procedura in quanto, disattendendo le promesse fatte, la Commissione ha vietato ai biologi di...

Nessuno S.A. cosa succede in politica Jul22

Nessuno S.A. cosa succede in politica

Oggi Prometeus ospita Giulia Corsini, una delle anime della manifestazione dell’8 giugno #italy4science e vice-presidente di Pro-Test Italia, per cercare di capire meglio cosa sta avvenendo sul fronte della Sperimentazione Animale nel nostro Parlamento e cosa c’è in gioco. Buona lettura!   @DNAyx L’Italia deve recepire la Direttiva 2010/63/UE. Qualcuno potrebbe pensare che sia solo l’ennesima. E invece no, questa volta ci giochiamo, nel suo recepimento, un bel pezzo della ricerca italiana, della didattica universitaria e anche la possibilità di poter accedere a determinate cure salvavita. Soprattutto però ci...

SA-pevatelo Jun03

SA-pevatelo

Visto che avevo sottomano un’animalista di un certo spessore, non potevo non chiederle di commentare la manifestazione in favore della sperimentazione animale svoltasi a Milano sabato scorso. Solerte, come sempre, mi ha prontamente risposto, risposta che condivido con voi. Ecco come la si vede con i suoi occhi.   @DNAyx Il pomeriggio del 1 giugno l’ho passato in casa, sgranocchiando una tavoletta di ottimo cioccolato fondente e augurandomi che nessuno disturbasse la manifestazione di Pro-Test Italia. Augurandomelo, lo confesso, non tanto perché sono voltairiana, ma per bieco interesse utilitaristico. Molestare, lanciando...

Distanze May31

Distanze

Domani si terrà a Milano la manifestazione di Pro-Test a favore della sperimentazione animale. Mi pare dunque il momento giusto per riprendere la nostra chiacchierata con Serena Contardi, animalista DOC, che abbiamo iniziato settimana scorsa.   Mi pare naturale che, nell’approfondire un tema, specie se spinoso come la sperimentazione animale, si possano maturare divergenze anche profonde. Mi piacerebbe che emergessero. Confesso però che mi piacerebbe ancora di più se riuscissero ad emergere nel rispetto reciproco e soprattutto offrendo spunti e riflessioni di spessore. Questo però, ovviamente, è un compito che spetta...

Animalista e Animalista May23

Animalista e Animalista

Quanto occorso allo stabulario dell’Università di Milano e al prof. Ignazio Marino (lettera fantascientifica inclusa) credo abbia rappresentato un indubbio danno d’immagine per gli animalisti nostrani e abbia precluso l’instaurazione di un qualsiasi tipo di dialogo costruttivo tra di essi e il mondo scientifico.   Il tema della Sperimentazione Animale (SA) è però un tema troppo importante per essere liquidato con un “sono brutti e cattivi” rivolto all’indirizzo di chi si macchia di azioni violente o illegali e soprattutto dettate da motivazioni quantomeno risibili (per non parlare degli esiti)....