21-22/02 Le Biotecno...

Si terrà a Milano (Rho-Pero) dal 21 al 23 febbraio la 4ta edizione della  fiera MyPlant & Garden, il principale evento dedicato all’orto-florovivaismo, che lo scorso anno ha raccolto oltre 500 espositori e 13.000 visitatori. Quest’anno, grazie a Green Planner, ci sarà uno...

Perché è importante la #ScienceMarchIT

Oggi parteciperò in qualità di Presidente ANBI alla #ScienceMarchIT che si terrà a Milano. Potrà sembrare un appuntamento eccentrico e di scarsa utilità, ma così non è. Per tentare di spiegare il perché, vorrei riprendere alcuni stralci di quel che, tra organizzatori, ci siamo detti e che poi abbiamo condensato in un comunicato stampa che troverete integralmente in calce. In particolare vorrei sottolineare 3 concetti che personalmente ritengo fondamentali: Una scienza sana e libera è un diritto e il pilastro fondamentale per la libertà e la prosperità. Ogniqualvolta si è provato a piegare la scienza (e la realtà)...

Davide Ederle nuovo ...

L’Associazione Nazionale Biotecnologi Italiani (ANBI) informa che a seguito dell’Assemblea Nazionale 2017, il Consiglio Direttivo dell’Associazione ha eletto come Presidente per il biennio 2017-2019 il Dr. Davide Ederle. Davide Ederle è laureato in Biotecnologie...

Abbiamo gli anticorpi giusti per difenderci da chi manipola la scienza? Feb14

Abbiamo gli anticorpi giusti per difenderci da chi...

Sebbene la rubrica si chiami “2 parole“, questa volta dovrò spenderne qualcuna in più perché la vicenda di Federico Infascelli e dei suoi dati manipolati sugli OGM si fa, di giorno in giorno, più sconcertante. Da quanto si è man mano appreso, il copia, incolla, taglia e cuci, che inizialmente si poteva scambiare per semplice faciloneria, si è rivelato essere piuttosto una prassi consolidata per il gruppo di ricerca napoletano che, nell’ultimo decennio, ne ha fatto largo uso, come se il suo fine non fosse quello di verificare, ma di dimostrare, ad ogni costo, una pericolosità degli OGM. Stando a quanto è trapelato...

EXPO: perché vale la pena visitarla Mag28

EXPO: perché vale la pena visitarla

È opportuno subito un coming out. Sono #expottimista, ovvero sono tra coloro che hanno creduto nella candidatura milanese, nel tema scelto e, soprattutto, che “tra Smirne e Milano, tutta la vita Milano”. Questo non significa negare le contraddizioni che hanno accompagnato il percorso verso EXPO, né affermare che questo è l’EXPO dei sogni, solo che, come italiano e anche come biotecnologo, l’EXPO non avrei voluto vederlo altrove né avrei voluto che parlasse d’altro. Premesso questo, veniamo al punto: EXPO merita di essere visitata. Non perché è bella, anche se (per lo meno dal punto di vista...

L’OGM che non ti aspetti Apr24

L’OGM che non ti aspetti

Che il nostro DNA fosse un guazzabuglio era cosa abbastanza nota, almeno tra gli addetti ai lavori. Circa il 44%, ad esempio, dei 3 miliardi di lettere che lo compongono è fatto da trasposoni, piccole sequenze di DNA capaci di spostarsi qua e là per il nostro genoma. Come se non bastasse, i ricercatori al suo interno hanno anche trovato qualcosa come 100.000 sequenze virali, pari all’8% di tutto il DNA che ci portiamo appresso. Se l’aver dentro tutta questa confusione genetica ci lascia qualche inquietudine, possiamo comunque affidarci alla massima “mal comune, mezzo gaudio”, non è che infatti gli altri esseri viventi se la...

OGM: il prezzo della guerra alla scienza Ago08

OGM: il prezzo della guerra alla scienza

Gli OGM sono un tema infiammabile, l’abbiamo capito. Abbiamo anche capito che, se mai c’è stato, lo spazio per la scienza è esaurito. Lo sta a dimostrare la bocciatura (l’ennesima) da parte dell’EFSA di un Dossier, quello francese (anch’esso l’ennesimo), utilizzato per vietare la coltivazione di OGM sul proprio territorio. Il verdetto è lapidario: Nè le pubblicazioni scientifiche riferite al mais MON 810 citate nel dossier dalle Autorità Francesi nè gli argomenti avanzati dalla Francia rivelano nuove informazioni che invalidano le precedenti conclusioni riguardanti la valutazione del rischio e le...

Ci meritiamo una scu...

Abbiamo recentemente discusso su “Strade” di scuola e meritocrazia. La conclusione, più che altro una presa d’atto, è che la nostra scuola ha scelto di non essere meritocratica. Il dibattito che è scaturito da quell’intervento ha posto nuove domande, la più...